Cosa cambia con il Decreto Dignità, il seminario di Federcoop Romagna

“Modifiche in materia di lavoro dopo il Decreto dignità”, questo è il titolo del seminario di
aggiornamento gratuito che Federcoop Romagna ha realizzato, nella mattinata di giovedì 27
settembre nella “Sala Convegni” Nullo Baldini in via Faentina 106.

Un momento di approfondimento e conoscenza degli aspetti principali relativi ai nuovi cambiamenti contrattuali inseriti nel Decreto approvato a metà luglio. Dal contratto a tempo determinato al regime
sanzionatorio, dal contributo previdenziale alle nuove regole per la somministrazione di lavoro,
passando per l’indennizzo in seguito a licenziamento illegittimo, dalle prestazioni occasionali (ex
voucher), agli incentivi per le assunzioni di giovani, arrivando alla contrattazione di prossimità e
alle possibili soluzioni alternative, sono stati i temi affrontati assieme ad una platea composta da
oltre un centinaio di operatori del settore cooperativo.

Questo evento di informazione, il primo sul territorio romagnolo, a cui ne seguiranno altri, ha voluto affrontare in modo il più esaustivo possibile le modifiche in materia di lavoro che il “Decreto dignità”, appena varato dal nuovo Governo, porterà per il mondo del lavoro. Ne hanno parlato il direttore di Federcoop Romagna Daniela Zannoni, gli esperti dell’area Consulenza del Lavoro della sede di Ravenna di Federcoop Romagna Claudio Riciputi e Roberta Borghi e l’esperta dell’area Consulenza del lavoro della sede di Forlì di Federcoop Romagna Isotta Ravaioli. Il Decreto dignità, nello specifico, ha stretto le
maglie dell’utilizzo della forma contrattuale a tempo determinato. Conoscerne le alternative, le
ancora possibilità di utilizzo e i cambiamenti apportati sono stati gli argomenti maggiormente
dibattuti e apprezzati dai partecipanti.

Soprattutto per le realtà cooperative, come quelle di servizio
e sociali, che più di altre ne fanno uso. Problematiche concrete e quotidiane, non ancora totalmente
chiarite a livello governativo, che dimostrano come il decreto abbia ancora margini di
miglioramento necessari. Soprattutto visto che la sua propositività e la sua natura è quella di
incentivare maggiormente i contratti a tempo indeterminato che, invece, nel mese di luglio secondo
i dati dell’Osservatorio sulla precarietà dell’Inps, in comparazione con lo stesso mese del 2017,
hanno subito una contrazione quantitativa.

 

Federcoop Romagna
 
Sede Legale Ravenna - Via Faentina, 106 - 48123 Ravenna - Tel. 0544.509511 - Fax 0544.509539  P.IVA 01213680398
Sede di Forlì - Via Luigi Galvani, 17/A - 47122 Forlì - Tel. 0543.796593 - Fax 0543.795867
Sede di Cesena - Via Calcinaro, 1458 - 47521 Cesena - Tel. 0547.632556 - Fax 0547.382365
Sede di Rimini - Via Caduti di Marzabotto, 40 47922 Rimini - Tel. 0541.760711 - Fax 0541.790632
 

Privacy Policy - Cookie Policy

Log in with your credentials

Forgot your details?