Federcoop Romagna premia i figli dei dipendenti

assegnate le tradizionali borse di studio ai ragazzi ai ragazzi che si sono distinti per meriti scolastici

Sono state assegnate martedì 22 dicembre 2020, nel corso di una cerimonia via web, le tradizionali borse di studio con le quali Federcoop Romagna premia i figli dei propri dipendenti che si sono distinti nel corso dell’anno per i meriti scolastici.

Ai 26 ragazzi, 2 della scuola di primo grado, 1 dell’università e i restanti della scuola di secondo grado, è stato assegnato un premio del valore di 250€ per le scuole secondarie di primo grado, di 500€ per le secondarie di secondo grado e 1000€ per la laurea.

“Con queste borse di studio – ha dichiarato Paolo Lucchi, amministratore delegato di Federcoop Romagna – premiamo i ragazzi meritevoli che durante l’anno hanno svolto il loro dovere. È proprio questo il senso di questa nostra azione: dimostrare ai ragazzi che il merito viene premiato”.

“Siamo molto felici di consolidare questa tradizione – ha dichiarato Elena Zannoni, coordinatrice di Legacoop Romagna – e siamo orgogliosi di questi ragazzi che si sono distinti negli studi. Il mondo cooperativo ha sempre bisogno di giovani, motivati e culturalmente preparati”.

I premiati: Filippo Alvisi, Alice e Michele Balzani, Dario e Simone Roverati, Nicola De Renzi, Edoardo Brandolini, Giulia Zanoli, Alessandro, Lorenzo e Riccardo Denicolò, Enrico Fiammenghi, Federico Trovato, Anna Maestri, Alice e Anna Cenzuales, Gianluca e Enrico Mazzotti, Giada Parini, Viola Pierfederici, Lorenzo Bucci, Camilla Ranalli, Ilaria Magnani, Lucia Talli, Giulia Sartoni e Mattia Zoffoli.